Signorsì. Ma anche no.
(66° Corso AUC – 1972)

1. Allineati e coperti
2. Il mestiere delle armi
3. Scusi, è qui la guerra?
4. Quanti giorni all'alba?

Secondo giorno di naja. Naja di lusso, da allievo ufficiale di complemento, ma pur sempre naja.
«Signor capitano, io sono giornalista e fotografo e ho pensato di fare un servizio fotografico sul corso».
«Per me non ci sono problemi. Ma occorre l'autorizzazione dell'ufficio addestramento».
«Signor maggiore, ecc. ecc.»
«Se il suo capitano è d'accordo, mi pare un'ottima idea».

Così sono nate queste fotografie. Che hanno avuto sviluppi imprevisti.

L'idea era di farne un libro. Ma l'editore fallì prima ancora di metterci d'accordo sul taglio dell'opera.
Intanto qualcuno mi consigliò di farle vedere al colonnello X, che aveva un ruolo importante al Ministero della difesa ed era un grande appassionato di fotografia.
Il colonnello X trovò che le foto erano molto divertenti e mi consigliò di vendere il servizio all'ufficio stampa dello Stato maggiore dell'Esercito.
«Davvero, colonnello? Sono in congedo provvisorio, come niente mi richiamano e mi mandano a Gaeta!». A Gaeta, allora, c'era il carcere militare.
«Non si preoccupi, non le capiranno. Vada a nome mio dal colonnello Y».
Il colonnello Y comperò il servizio in un batter d'occhio e mi diede altri incarichi: fotografai i paracadutisti a Pisa e poi altri reparti.
A colori, in diapositive. Così non mi resta nulla di quei servizi, tranne qualche scarto che non vale la pena di cercare.

24.10.18

Inizio pagina      Indice      Home

© 2018 Manlio Cammarata    Informazioni sul copyright